Ecco come trasformare il rubinetto di casa in un prezioso alleato per il benessere grazie ad un'acqua purificata e decontaminata

Caro lettore,

se sei stanco di inutili preoccupazioni e desideri invece riconquistare la comodità di bere l’acqua del tuo rubinetto, allora questa sarà la lettera più importante che leggerai in questa giornata.

Infatti…

Scoprirai il modo facile e veloce per rovesciare quello che per la maggior parte delle persone é diventato un momento di stress e frustrazione

 

E trasformarlo nel momento di benessere rigenerante che il tuo corpo merita…

Permettendoti di bere la tua acqua purificata e decontaminata in modo sereno e rilassato

Con la consapevolezza che potrai averla a qualsiasi ora del giorno e della notte, senza nemmeno uscire di casa…


Risparmiando tempo
prezioso ed evitando di trascinare le tue gambe e spalle affaticate fino alla cassa del supermercato…


Dimentica
tutti quei fastidi, disagi e limiti che bersagliano l’esistenza di chi ancora confida nel “processo esclusivo” dell’acqua imbottigliata.

Imparerai ad apprezzare gli incredibili vantaggi del tuo nuovo rubinetto splendente, che accrescerà la tua stima ad ogni singolo sguardo…

Perché la tua acqua leggera, fresca e buona, contribuirà a mantenerti sempre idratato, migliorando le funzioni corporee…

Tanto che gli altri guarderanno a te come ad un esempio da seguire…

E magari proveranno persino un pizzico di sana invidia…

Visto il grande amore e rispetto che nutri per la tua immagine ed il tuo benessere.

Ed inoltre…

Vedrai con i tuoi occhi che migliorando il tuo rapporto con l’acqua…

Anche gli altri ambiti della tua vita ne beneficeranno.

 

Ma prima ascolta cosa ha da dirti questo importante dottore...

Forse ti starai chiedendo perché un oncologo si interessi dell’acqua (e soprattutto dell’acqua da bere), fino al punto da scrivere un libro divulgativo e realizzare un video-corso.


Domanda assolutamente legittima. 

Il motivo è semplice: come insegnano gli scienziati, l’acqua ha un ruolo fondamentale per la promozione e per la conservazione della nostra salute e per la nascita ed evoluzione di tantissime malattie, compreso soprattutto il cancro.

Non a caso, tutti noi esseri umani siamo costituiti per il 70% (in peso) di acqua.

Molti non sanno, però, che in biochimica non conta il peso delle molecole, perché quello che conta veramente di più è il numero di molecole

Insieme, naturalmente, alle loro singole proprietà. 

Ecco che allora cambia il modo di interpretare i nostri corpi: scopriamo quindi di esser costituiti per il 99% da molecole d’acqua e solo per l’1°% da tutte le altre molecole. 

Tuttavia, la scienza biologica e la scienza medica attuale si interessano dell’1% ma trascurano il 99% del numero delle molecole su cui si basa la vita di ogni essere vivente, compresa, naturalmente, la vita di ogni essere umano.

 

La scienza attuale trascura, perciò, lo studio dell’acqua e la sua influenza determinante per la promozione e l’eventuale recupero della nostra salute.

“Ogni qualvolta si solleva una questione di salute pubblica che ha ripercussioni per miliardi di dollari sulla vendita di un determinato tipo di bene, l’onere della prova imposto a chi esamina i rischi può diventare tanto elevato da risultare insostenibile”. (cit.: Devra Davis, La storia segreta della guerra al cancro, Ed. Mondadori)

Sei sicuro che continuare a non prendere una posizione davanti a queste ingiustizie per il tuo benessere sia davvero la cosa giusta?

La scienza attuale trascura, perciò, lo studio dell’acqua e la sua influenza determinante per la promozione e l’eventuale recupero della nostra salute.

 

“Ogni qualvolta si solleva una questione di salute pubblica che ha ripercussioni per miliardi di dollari sulla vendita di un determinato tipo di bene, l’onere della prova imposto a chi esamina i rischi può diventare tanto elevato da risultare insostenibile”. (cit.: Devra Davis, La storia segreta della guerra al cancro, Ed. Mondadori).

 

Sei sicuro che continuare a non fare nulla davanti a simili ingiustizie per il tuo benessere sia davvero la scelta migliore?

L'inquietante servizio di Report (Rai1) sulle etichette incomplete...

Perché - inoltre - dovresti abbandonare per sempre le bottiglie di plastica?

“È come se tu, ogni sette giorni, mangiassi una carta di credito”

L’assunzione annuale di microplastiche – per via alimentare – varia dalle 39mila alle 52mila particelle, a seconda dell’età e del sesso.

 

E chi potrebbe mai esserci sul banco degli imputati, se non la plastica?

 

Questo emerge dal risultato di una ricerca dell’università di Victoria (Canada), pubblicata il 5 giugno 2019 sulla rivista Environmental Science & Technology.

 

Questi valori aumentano di ulteriori 86.000 unità nei consumatori che bevono esclusivamente acqua dalle bottiglia di plastica.

 

L’Università di Newcastle (Australia), analogamente, stima l’apporto medio individuale di microplastiche in 5 grammi la settimana, che corrispondono a oltre 2 etti e mezzo all’anno.

 

Come se – ogni sette giorni – una persona mangiasse una carta di credito.

 

Questo perché purtroppo le bottiglie di plastica derivano dal petrolio ed attualmente il materiale più utilizzato per la loro produzione è il PET (Polietilene tereftalato), un polimero chimico.

 


Infatti, a contatto con l’acqua, queste bottiglie malsane rilasciano varie sostanze nocive, come ad esempio…

  • Antimonio: usato come catalizzatore per la produzione del PET. Questa sostanza viene considerata dallo IARC nel gruppo 2b, possibile cancerogeno. L’OMS indica come valore guida il limite di 5 microgrammi/litro.

  • Formaldeide ed Acetaldeide: questi composti sono quelli che conferiscono il sapore di plastica all’acqua, soprattutto quando le bottiglie rimangono sotto il sole. Secondo l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) esiste sufficiente evidenza che la formaldeide sia cancerogena per l’uomo e in particolare causerebbe il cancro del nasofaringe (rinofaringe) e la leucemia.

    L’acetaldeide viene classificata dallo IARC nel Gruppo 1, quindi, come cancerogeno sicuro per l’uomo.

Queste schifezze che si disciolgono nell’acqua in bottiglia di plastica aumentano la propria presenza di oltre 9 volte quando la temperatura viene alzata da 20 a 30 gradi.


Altre 4 volte quando l’acqua viene mantenuta nelle bottiglie per oltre 3 mesi.


Allora diventa normale chiedersi cosa potrebbe succedere quando le bottiglie d’acqua vengono lasciate dentro ai camion, dove le temperature raggiungono oltre 50 gradi…


…Oppure quando vengono lasciate in macchina al sole per tutto il giorno…


…E ancora, quando vengono stoccate nei depositi dei supermercati per mesi interi…


Purtroppo i test su queste sostanze tossiche vengono effettuati a campione e con un numero di analisi ridicolo (da 1 a 3 volte l’anno). Significa che sarà sempre più difficile scovare tutte le possibili contaminazioni…


… come appena scoperto dalle autorità Francesi e Svedesi, dove le microplastiche rinvenute su 7 casse d’acqua ogni 10 hanno destato profondo sdegno e una soglia d’allerta massima.

L’assunzione annuale di microplastiche – per via alimentare – varia dalle 39mila alle 52mila particelle, a seconda dell’età e del sesso.

E chi potrebbe mai esserci sul banco degli imputati, se non la plastica?

Questo emerge dal risultato di una ricerca dell’università di Victoria (Canada), pubblicata il 5 giugno 2019 sulla rivista Environmental Science & Technology.

Questi valori aumentano di ulteriori 86.000 unità nei consumatori che bevono esclusivamente acqua dalle bottiglia di plastica.

L’Università di Newcastle (Australia), analogamente, stima l’apporto medio individuale di microplastiche in 5 grammi la settimana, che corrispondono a oltre 2 etti e mezzo all’anno.

Come se – ogni sette giorni – una persona mangiasse una carta di credito.

 

Questo perché purtroppo le bottiglie di plastica derivano dal petrolio ed attualmente il materiale più utilizzato per la loro produzione è il PET (Polietilene tereftalato), un polimero chimico.

Infatti, a contatto con l’acqua, queste bottiglie malsane rilasciano varie sostanze nocive, come ad esempio…

  • Antimonio: usato come catalizzatore per la produzione del PET. Questa sostanza viene considerata dallo IARC nel gruppo 2b, possibile cancerogeno. L’OMS indica come valore guida il limite di 5 microgrammi/litro.

 

  • Formaldeide ed Acetaldeide: questi composti sono quelli che conferiscono il sapore di plastica all’acqua, soprattutto quando le bottiglie rimangono sotto il sole. Secondo l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) esiste sufficiente evidenza che la formaldeide sia cancerogena per l’uomo e in particolare causerebbe il cancro del nasofaringe (rinofaringe) e la leucemia. L’acetaldeide viene classificata dallo IARC nel Gruppo 1, quindi, come cancerogeno sicuro per l’uomo.

Queste schifezze che si disciolgono nell’acqua in bottiglia di plastica aumentano la propria presenza di oltre 9 volte quando la temperatura viene alzata da 20 a 30 gradi.

Altre 4 volte quando l’acqua viene mantenuta nelle bottiglie per oltre 3 mesi.

Allora diventa normale chiedersi cosa potrebbe succedere quando le bottiglie d’acqua vengono lasciate dentro ai camion, dove le temperature raggiungono oltre 50 gradi…

…Oppure quando vengono lasciate in macchina al sole per tutto il giorno…

…E ancora, quando vengono stoccate nei depositi dei supermercati per mesi interi…

Purtroppo i test su queste sostanze tossiche vengono effettuati a campione e con un numero di analisi ridicolo (da 1 a 3 volte l’anno). Significa che sarà sempre più difficile scovare tutte le possibili contaminazioni…

… come appena scoperto dalle autorità Francesi e Svedesi, dove le microplastiche rinvenute su 7 casse d’acqua ogni 10 hanno destato profondo sdegno e una soglia d’allerta massima.

 

Sai perché l'acqua purificata e decontaminata è così preziosa?

L’essere umano ha un corpo straordinario, con delle potenzialità incredibili.


È programmato per non avere limiti.


Ma queste potenzialità, compresa la possibilità di vivere in pieno benessere anche per oltre 100 anni, si realizzano soltanto a determinate condizioni.

 


Le condizioni biologiche essenziali di base per raggiungere questo obiettivo sono tre: 


1) bisogna introdurre tutti gli ingredienti necessari per il buon funzionamento di ciascuna nostra cellula, tessuto, organo e apparato; 


2) non si devono introdurre sostanze tossiche nel nostro organismo; 


3) bisogna creare le condizioni che facilitano l’eliminazione, attraverso gli organi emuntori, di tutti gli elementi nocivi che assorbiamo involontariamente o che produciamo normalmente durante il metabolismo cellulare. 


Ecco le sostanze fondamentali per una buona salute e una perfetta forma:  


1) Acqua


2) Carboidrati


3) Grassi


4) Proteine


5) Minerali


6) Vitamine


7) Sostanze fitochimiche


8) Fibre

Sai perché l'acqua purificata e decontaminata è così preziosa?

L’essere umano ha un corpo straordinario, con delle potenzialità incredibili.

È programmato per non avere limiti.

Ma queste potenzialità, compresa la possibilità di vivere in pieno benessere anche per oltre 100 anni, si realizzano soltanto a determinate condizioni.

Le condizioni biologiche essenziali di base per raggiungere questo obiettivo sono tre:

1) bisogna introdurre tutti gli ingredienti necessari per il buon funzionamento di ciascuna nostra cellula, tessuto, organo e apparato;

2) non si devono introdurre sostanze tossiche nel nostro organismo;

3) bisogna creare le condizioni che facilitano l’eliminazione, attraverso gli organi emuntori, di tutti gli elementi nocivi che assorbiamo involontariamente o che produciamo normalmente durante il metabolismo cellulare.

Ecco le sostanze fondamentali per una buona salute e una perfetta forma:

1) Acqua;

2) Carboidrati;

3) Grassi;

4) Proteine;

5) Minerali;

6) Vitamine;

7) Sostanze fitochimiche;

8) Fibre.

 

Risparmia tempo e fatica, ottieni tutti i benefici dell'acqua pura di sorgente. Scegli l’osmosi inversa e scaccia tutti i pericoli.

1.

Pressione

2.

Membrana

3.

Acqua purificata

4.

Erogazione

Perché scegliere l'acqua osmotizzata è la soluzione ideale per te?

L’osmosi inversa è un processo basato sul principio inverso dell’osmosi.

Tabella osmosi

L’acqua pura e minimamente mineralizzata stimola e agevola l’espulsione dall’organismo delle scorie prodotte dal metabolismo e delle tossine assorbite.

Gli effetti di questa disintossicazione stimolata e agevolata dall’acqua si traducono in una evidente rigenerazione dei tessuti, un sensibile rassodamento dei muscoli e un significativo rafforzamento di tutto il sistema immunitario.

Nei bambini l’acqua pura e minimamente mineralizzata assume un ruolo importante, grazie al suo bassissimo contenuto di sali minerali inorganici, perchè favorisce il raggiungimento del pH gastrico ottimale ed una rapida risoluzione di eventuali stati di acidosi tipici della prima infanzia.

Allora perché dicono che l’acqua osmotizzata sia pericolosa?

L’acqua dell’osmosi inversa in realtà è ottima! L’importante è scegliere una macchina adatta.

Una tecnologia che lavora sul principio dell’osmosi inversa permette di produrre acqua con conducibilità più bassa rispetto a quella di ingresso.

Questo significa che gran parte dei sali viene filtrata: infatti, oltre all’acqua chiamata “permeato”, uscirà anche l’acqua nota come “concentrato”.

Il concentrato si chiama così perché i sali che sono stati “sottratti” dal permeato si “concentrano” nel concentrato.

Scusa il gioco di parole.

Comunque, avendo meno sali, anche le caratteristiche cambiano. In particolare:

  • diminuisce il pH, quindi l’acqua diventa acida;
  • cambia il gusto, diventando “leggera”;
  • cambia l’odore, perché cloro e ferro non sono presenti.

 

Investimento Sicuro Aquamea

Fornitura a vita di ricambi originali

5 anni di garanzia

10 anni di manutenzione garantita ad un prezzo bloccato

Diritto di chiamata gratuito durante i 5 anni di garanzia

Attenzione! Questa offerta è limitata alle sole scorte disponibili e potrebbe sparire da un momento all'altro - senza preavviso!

*** Eventuali anomalie del contatore non appartengono ad esplicite volontà di Aquamea ***

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Rubinetto Chrome 3 Vie

Sostituiremo il tuo rubinetto con il nostro fantastico sistema a 3 vie (valore commerciale €399), l’unico metal-free che non rilascia nichel e metalli pesanti a contatto con l’acqua.

Investimento Garantito Aquamea

Hai 1 mese di tempo, dal momento dell’installazione, per decidere se tenere l’impianto o se restituirlo senza alcun costo aggiuntivo per te. Ti restituiremo l’intero importo senza battere ciglio, ad esclusione delle motivazioni estranee alla tecnologia e che ti verranno dettagliate con una lettera ufficiale.

Non i classici 2 anni di garanzia a norma di legge, ma ben 5 anni di garanzia sul tuo dispositivo. Durante questo periodo la chiamata del tecnico sarà sempre gratuita e pagherai soltanto l’assistenza. Per qualsiasi tipo di guasto o problematica avrai una tecnologia sostitutiva GRATIS senza dover mai pagare un componente difettoso come ricambio. Il prezzo dell’assistenza annuale rimarrà bloccato per 10 anni.

Crediamo che il nostro fiore all’occhiello consista nel servizio di assistenza. I nostri tecnici installeranno la tua tecnologia entro 48 ore dalla fornitura di tutti i documenti e dall’approvazione del contratto. Sempre che per te sia fattibile…

Come ogni investimento che si rispetti, assicurarti la purezza dell’acqua che meriti é indispensabile. Le nostre squadre effettueranno la manutenzione programmata a tempo (ogni 6/12 mesi) oppure a volume (ogni 8mila litri di consumo).

Le sanificazioni e manutenzioni periodiche vengono programmate dal nostro reparto tecnico e sarà nostra premura avvisarti prima della scadenza. Preoccupati di questioni più importanti per te, é nostro compito ricordarti della manutenzione annuale e cambio membrane ogni 3/5 anni.

Hai 1 mese di tempo, dal momento dell’installazione, per decidere se tenere l’impianto o se restituirlo senza alcun costo aggiuntivo per te. Ti restituiremo l’intero importo senza battere ciglio, ad esclusione delle motivazioni estranee alla tecnologia e che ti verranno dettagliate con una lettera ufficiale.

Non i classici 2 anni di garanzia a norma di legge, ma ben 5 anni di garanzia sul tuo dispositivo. Durante questo periodo la chiamata del tecnico sarà sempre gratuita e pagherai soltanto l’assistenza. Per qualsiasi tipo di guasto o problematica avrai una tecnologia sostitutiva GRATIS senza dover mai pagare un componente difettoso come ricambio. Il prezzo dell’assistenza annuale rimarrà bloccato per 10 anni.

Crediamo che il nostro fiore all’occhiello consista nel servizio di assistenza. I nostri tecnici installeranno la tua tecnologia entro 48 ore dalla fornitura di tutti i documenti e dall’approvazione del contratto. Sempre che per te sia fattibile…

Come ogni investimento che si rispetti, assicurarti la purezza dell’acqua che meriti é indispensabile. Le nostre squadre effettueranno la manutenzione programmata a tempo (ogni 6/12 mesi) oppure a volume (ogni 8mila litri di consumo).

Le sanificazioni e manutenzioni periodiche vengono programmate dal nostro reparto tecnico e sarà nostra premura avvisarti prima della scadenza. Preoccupati di questioni più importanti per te, é nostro compito ricordarti della manutenzione annuale e cambio membrane ogni 3/5 anni.

  • Hai 30 giorni di prova dal momento del montaggio per decidere se tenere l’impianto o renderlo senza alcun costo (le altre aziende ti offrono 15 giorni per annullare il contratto dal momento in cui lo firmi anche se montano l’apparecchiatura dopo 20 giorni, e di fatto non hai più il potere di renderla senza pagare delle penali).
  • Inoltre, se cambi idea e decidi di rinunciare al depuratore Aquamea, ti restituiamo l’intera cifra che ci hai pagato e sarà nostra premura ripristinare a nostre spese l’arredamento su cui abbiamo montato il depuratore per farlo tornare come era prima del nostro intervento. Ti restituiremo l’intero importo senza battere ciglio, ad esclusione delle motivazioni estranee alla tecnologia.
  • 5 anni di manutenzione tecnica straordinaria gratuita! Proprio così: per 5 anni non pagherai eventuali danni ai filtri, e nel caso sia necessario sostituiremo gratuitamente il depuratore in 48 ore. Questa garanzia ti tutela anche dai danni provocati dal cloro o causati dal tuo gestore di acqua potabile.
  • Non i classici 2 anni di garanzia a norma di legge, ma ben 5 anni di garanzia sul tuo dispositivo. Durante questo periodo la chiamata del tecnico sarà sempre gratuita e pagherai soltanto l’assistenza.
  • Per qualsiasi tipo di guasto o problematica avrai una tecnologia sostitutiva GRATIS senza dover mai pagare un componente difettoso come ricambio. Il prezzo dell’assistenza annuale rimarrà bloccato per 10 anni.

Lasciati ispirare dai nostri clienti soddisfatti!

Compila il semplice modulo che trovi qui sotto

Nome(Obbligatorio)